La stagione di San Costanzo - 'ScenaRidens' d'eccellenza e tanto altro

'BOMBONIERA' PIENA DI SORPRESE
Sul palco vanno in scena comicità, musica e rappresentazioni
-SAN COSTANZO-
UNO 'SCENARIDENS' d'eccellenza e molto, moltissImo altro. E' "fra le stagioni teatrali più frizzanti delle Marche" (per usare l'orgogliosa definizione dell'assessore comunale alla cultura Filippo Sorcinelli) quella in procinto di decollare nella 'bomboniera' di San Costanzo, lo storico Teatro della Concordia. Stagione illustrata nel dettaglio ieri dallo stesso componente dell'esecutivo e della sindaca Margherita Pedinelli, affiancati dalla coordinatrice dell'Amat Lucia Ferrati, dal direttore artistico di 'Fano Jazz Network' Adriano Pedini e dal fondatore del 'San Costanzo Show' Geoffrey Di Bartolomeo.
Presenze, quest'ultime, dovute al fatto che oltre agli appuntamenti nati dalla sinergia Comune-Amat (4 spettacoli comici della rassegna 'ScenaRidens', il concerto folk rock del 19 aprile dell'artista statunitense Grant Lee Phillips e la rappresentazione 'Il Mago di Oz' del 13 marzo compresa nella rassegna 'Andar per Fiabe'), la stagione sancostanzese sarà arricchita da due prestigiose collaborazioni

QUELLE, appunto, con il gruppo di Geoffrey e soci, che proprio al Teatro della Concordia iniziò la sua attività nel 2004 e che il 12, 13 e 14 febbraio prossimi vi presenterà in anteprima assoluta il nuovo spettacolo 'La Parrucchiera di Siviglia'; e con il 'Fano Jazz Network', che il 21 aprile proporrà alla 'bomboniera' una tappa del festival 'Jazz in Provincia' 2016, che avrà come protagonisti il musicista Daniele di Bonaventura e la sua Band'Uniòn composta da Marcello Peghin (chitarra a 10 corde) e Alfredo Laviano (percussioni). "Al Concordia - ha evidenziato Pedini - la formazione presenterà il nuovo album 'Nadir', pubblicato con l'etichetta discografica Tuk Music di Paolo Fresu", aggiungendo: "Complimenti all'amministrazione comunale di San Costanzo, che sta fornendo un esempio virtuoso di come si fa cultura". "La nostra mission in tale ambito - ha specificato la Pedinelli - è puntare sulla qualità, perché attraverso la cultura si può garantire lo sviluppo dei piccoli centri". Ad illustrare gli eventi di 'ScenaRidens' ci ha pensato Lucia Ferrati: "Saranno quattro imperdibili tappe con altrettanti artisti che mi piace definire straordinari lettori e conoscitori della società contemporanea. Si partirà il 30 gennaio con Max Paiella e il suo spettacolo 'Dov'è l'uscita?'. Il 20 febbraio sarà la volta di Maria Cassi, a mio parere la più brava comica italiana, con 'Galateo'; mentre il 6 marzo salirà sul palco Paolo Nani con 'La lettera', che conta più di mille repliche in tutto il mondo. Il 19 marzo, infine, arriverà al Concordia l'allievo di Dario Fò, Matthias Martelli".

Sandro Franceschetti, Il Resto del Carlino - 21 gennaio 2016
http://www.sancostanzoshow.com/wp-content/uploads/2016/01/spettacoli_pesaro.jpg